iten

Premi e Concorsi

Best Communicator Award

I vincitori del Best Communicator Award 2015

La giuria – composta da Giorgio Tartaro (presidente di giuria, giornalista e conduttore televisivo), Michela Baldessari (designer), Fulvio Bonavia (fotografo), Silvia Botti (direttore del mensile Abitare), Andrea Castrignano (interior designer) – dopo attenta valutazione di tutti gli stand di Marmomacc e Abitare il Tempo, ha segnalato le realtà maggiormente meritevoli per la cura e l’intuizione dimostrate nell’evidenziare e trasmettere le potenzialità e le prospettive dei propri prodotti attraverso l’allestimento

 

Categoria Design

Primo Premio Italia a Budri con lo stand realizzato da Patricia Urquiolaper la forza espressiva di un allestimento che esalta la ricchezza del progetto di design, la qualità del prodotto e le capacità di lavorazione dell’azienda”.

Primo Premio Estero a Levantina y Asociados de Minerales con lo stand di Hector Ruìzper la completezza dell’allestimento giocato sui volumi, le altezze e le profondità oltre che sulla creazione di ambienti curati in ogni dettaglio rendendo sempre protagonisti i materiali lapidei”.

Menzione Speciale alla Cooperativa Operai Cavatori del Botticino con lo stand disegnato da Ivan Tognazziper la semplicità di un allestimento che cattura l’attenzione del visitatore e permette un originale e inconsueta erogazione dei campioni”.

 

Categoria Stone

Primo Premio Italia ad Antolini con lo stand disegnato da Alessandro La Spadaper la capacità di rappresentare il mondo del marmo e delle pietre, dal blocco naturale alle lavorazioni più raffinate, restituendo le varie anime del materiale, dalla sua dimensione più densa e massiccia alle applicazioni artistiche e preziose”.

Primo Premio Estero a Carrieres du Hainaut con lo stand di Jan Devroeyper la scelta di ambientare la pietra rendendone evidenti le potenzialità d’uso e creando uno spazio accogliente e originale”.

Menzione Speciale a Henraux con lo stand dello studio Archeaper l’uso sapiente della materia, oggetto di un intelligente progetto di design capace di trasformarla in una serie di elementi autoportanti leggeri riuniti in una composizione spettacolare”.

 

Categoria Machinery

Primo Premio Italia a Co.Me.S. (stand di Michele Kallonakis con grafiche di Gabriele Attuoni) “per l’originalità dell’allestimento e la scelta di puntare sulla grafica utilizzando immagini macro delle fasi e degli oggetti della produzione oltre che per la modalità museale con cui sono stati esposti i prodotti”.

Menzione Speciale a Simec con lo stand di Marco Davìper la capacità di dare forma a un ambiente di grande scala, garantendo la continuità visiva all’esposizione di macchinari di dimensioni eccezionali”.

 

Categoria Tools

Primo Premio Italia a Italdiamant con lo stand realizzato dallo Studio45per la struttura dello stand che da una parte richiama nelle forme la specialità produttiva dell’azienda, dall’altra assicura un accogliente ambiente di incontro e di lavoro”.

Primo Premio Estero a Eurotungstene con lo stand di Mr. Pier Filippiper l’immediatezza grafica nella comunicazione di un prodotto non facilmente rappresentabile e per la scelta di creare una rigorosa e accattivante geometria di loghi e cromie”.

Menzione Speciale a Fila Surface Care Solutions con lo stand di Cooee Italia: “grazie a un uso sapiente del colore, alla costruzione di pratici display e alla reiterazione del messaggio, l’azienda ha saputo rendere riconoscibile e familiare un prodotto difficilmente rappresentabile”.

 

Categoria Abitare il Tempo

Primo Premio a Mobart Ben con lo stand di Karin Bombasseiper l’interpretazione del tema generale dell’esposizione e per la capacità di creare un’atmosfera domestica calda e accogliente pensata in ogni dettaglio”.

Menzione Speciale a Weiss.Cucinebianchi con lo stand di Fabio Mottinper l’essenzialità dell’allestimento, la forza del segno luminoso e per la possibilità di interagire da parte del pubblico”.

 


Guarda le immagini del 2015

Share