iten

The Italian Stone Theatre

Le mostre del 2015

TOBIA SCARPA

portrait_Tobia ScarpaTobia Scarpa è nato a Venezia nel 1935, dove si laurea in architettura (IUAV) nel 1969. Progettista poliedrico e curioso, nella sua lunga attività professionale si è occupato di architettura, restauro, allestimenti, design, grafica, insegnamento. A partire dagli anni Sessanta si afferma come protagonista della progettazione industriale, attraverso la collaborazione con Venini (Occhi), Gavina (Vanessa), Flos (Fantasma, Foglio, Biagio), B&B (Coronado, Erasmo) e Cassina (Soriana). Lavora poi per una serie di aziende italiane ed estere (Molteni, Unifor, Maxalto, Goppion, Meritalia, Skipper, Poggi, Knoll, Casas, San Lorenzo, Stildomus, Veas, Flaver, Estel, Ono, Testi Fratelli, Atanor).

 

Particolarmente fecondo è il rapporto con il gruppo Benetton, iniziato nel 1964 con la progettazione della prima fabbrica a Ponzano (Treviso) e cosolidatosi poi con la definizione dell’intera architettura industriale del gruppo, a tutt’oggi considerata un paradigma estetico-funzionale in questo campo.

 

Ha eseguito importanti restauri per istituzioni pubbliche e private, Palazzo del Monte a Reggio Emilia (1989), la Loggia dei Cavalieri a Treviso (1990), i Palazzi Brusati Bonasi a Carpi (1994), il Mercato Vecchio di Verona (2000), le Gallerie dell’Accademia a Venezia (2013). Attualmente sono in definizione il restauro con conversione funzionale dell’Ex-Tribunale e della chiesa di San Teonisto, entrambi a Treviso, e il progetto di riqualificazione generale dell’Isola della Certosa a Venezia.

 

Numerosi i riconoscimenti internazionali, a partire dal premio Compasso d’Oro del 1969 con la seduta Soriana, cui seguiranno il Neocon Merit Award nel 1982 per la serie Master, il Primer Premio Nacional de Diseño Otorgado per Ronda, Veronica e Albero, nel 1987, l’Auszeichnung für hohe Design Qualität per Pierrot, nel 1992, il premio dell’Industrie Forum Design Hannover per il tavolo Menu, nel 1992. Nel 2008 gli viene assegnato il Compasso d’oro alla carriera.

Dal 2001 al 2009 si è dedicato all’insegnamento, alle università di Venezia e Alghero.

 

Share